martedì 1 marzo 2016

Gli inizi: ovvero metti un sabato mattina in una biblioteca al centro di Roma

Sabato 27 febbraio abbiamo ripreso i nostri meravigliosi incontri sulla letteratura per l'infanzia, di cui avevo già parlato qui.
Ero così felice che ho deciso di portare con me l'adorata reflex per immortalare una mattinata che mi aspettavo piena di emozioni.
La realtà ha superato di gran lunga le aspettative. Eravamo in tante, con la voglia di condividere una piccola grande passione e accompagnate dai nostri amati libri.
Come nei passati incontri la magia si è ripetuta e una piccola sala un po' buia si è trasformata in un contenitore di storie fantastiche. Il tema scelto è stato Inizi, perché in qualche modo questo è un nuovo inizio per il nostro piccolo gruppo di sognatrici incallite. 
E' stato bello guardare, toccare, assaporare i libri presentati e ascoltare come ogni libro si legava al tema scelto. Inizio della vita, inizio di un libro, inizio di un amore, inizio alle storie....Abbiamo iniziato innumerevoli volte e non avremmo voluto finire mai.
Ora lascio parlare le mie foto che spero rendano bene l'idea di quello che è stato e che mi auguro si ripeta presto.






i miei inizi....

Liberi Tutti! di Ariana Papini - il libro scelto da Alessandra Starace

Cristiana Pezzeta autrice di Terra tra le mani ci presenta il suo libro
Il Signor G presentato da Cristiana Pezzetta



Valeria Bodò ci presenta Migrando
Valeria Bodò sfoglia La natura e le stagioni

Valeria Bodo e il suo libro del cuore: In riva al fiume


Valeria Bodo con In riva al fiume e Silvia Pacelli con La grande fabbrica delle parole
Un sacco di risate, una valle di Lacrime presentato da Silvia Pacelli


E poi....è primavera, presentato da Francesca Camerino
















Marilena e la balena presentato da Tatiana Severi

Buongiorno Signor Postino, presentato da Tatiana Severi

Io...Jane, presentato da Tatiana Severi

La mela e la farfalla, presentato da Sara Passabi

C'è sempre un nido per te, presentato da Simonetta Felli

Rita Sgreccia ci presenta Un Giorno


Continuo a Cambiare, presentato da Francesca Mazziotta







Continuo a Cambiare


Io aspetto, presentato da me e un piccolo aiutante 
Storia di goccia e fiocco, presentato da me




I lacci rossi di Valeria preannunciano il tema del prossimo incontro....il Rosso!

Per chi fosse curioso di conoscere tutti i libri presentati all'incontro: 

Migrando di Mariana Chiesa Mateos - Orecchio acerbo, 
La natura e le stagioni di Nicola Davies - Rizzoli, 
In riva al fiume, Charles Darwin, Fabian Negrin - Gallucci. 
Il cane e la luna, di Alice Barberini - Orecchio Acerbo, 
Pinocchio prima di Pinocchio di Alessandro Sanna - Orecchio Acerbo, 
Un sacco di risate, un sacco di lacrime, Feifer Jules - Fabbri
La grande fabbrica delle parole, di Agnès de Lestrade e Valeria Docampo - Terre di mezzo.  
C'è sempre un nido per me - Giunti. 
E poi è primavera, Erin E. Stead - Babalibri.  
Continuo a cambiare, Corraini,  
Un giorno, P. Reynolds, Ape, 
La prima volta che sono nata - Sinnos.  
Buongiorno postino - Babalibri, 
Jane e io - Il Castoro, 
Marilena e la balena - terre di mezzo.  
La mela e la farfalla, Iela Mari - Babalibri
Liberi tutti, Arianna Papini - Uovonero
Terra tra le mani di Cristiana Pezzeta - Edizioni Anicia
Il signor G, Roldan - la nuova frontiera, 
La nascita delle stagioni. - Arka
Io aspetto - Kite Edizioni
Storia di Goccia e di Fiocco- Il Castoro
Quando sono nato - Topipittori

martedì 10 novembre 2015

FORTE COME UN ORSO. LIBRI, TEMI E PERCORSI PER EDUCARE ALLA DIFFERENZA


Lo scorso 27 ottobre ho partecipato ad un incontro di formazione davvero molto interessante collegato alla mostra bibliografica "Forte come un orso. Libri, temi e percorsi per educare alla differenza" allestita presso la Biblioteca Europea di Roma e visitabile fino al prossimo 30 novembre.
L'incontro "albi illustrati, romanzi e percorsi sull'identità" era coordinato da Ilaria Tontardini e Giordana Piccinin dell'associazione Hamelin. 

Di seguito  i pannelli della mostra. Scusate la scarsissima qualità delle foto ma avevo solo il telefonino. Nonostante questo i pannelli sono davvero bene fatti e volevo condividerli con tutti voi. 









 Qualche foto dei libri esposti sotto ai pannelli





Alcuni dei libri consigliati durante l'incontro:

























FORTE COME UN ORSO - TOPIPITTORI 2013









venerdì 29 maggio 2015

#iditiinpasta: quando il cibo diventa un modo per condividere, stare insieme, trasmettere passione e amore ai nostri bambini

Sabato 23 maggio abbiamo partecipato al bellissimo evento "I diti in pasta - alimentiamo le buone abitudini". Due giorni di laboratori di cucina e non solo organizzati dalla bravissima Maria Teresa Esposito all'interno di Factory- spazio giovani presso Città dell'altra Economia di Testaccio. 
La Città dell'altra economia è un ottimo esempio di riqualificazione industriale. Qui sorgeva infatti il vecchio mercato del bestiame (mattatoio) risalente alle fine dell'800, dismesso negli anni '80 e sapientemente riqualificato. All'interno trovano spazio il Museo MACRO, diverse associazioni culturali, il mercato dell'agricoltura biologica e del commercio equosolidale, un'elegante caffetteria/ristorante, un bar bio, una bellissima libreria per bambini, e svariati eventi per ogni week end dell'anno. Invito i romani e non a visitare questi spazi per passare una giornata diversa con tutta la famiglia. Personalmente amo molto il quartiere Testaccio, uno dei più antichi e popolari della città, ubicato a ridosso delle antiche mura aureliane e il fiume Tevere, pieno di ristoranti, teatri, cinema e locali notturni. 
Tornare qui per partecipare all'evento organizzato da Maria Teresa è stato un vero piacere.
Michele e il suo amico Sami hanno passato la mattinata a pasticciare con farina, burro, zucchero e ovviamente ad assaggiare. Sono partiti con il laboratorio "colazioni dal mondo: i pancake" guidato dalla chef Antonella Giansanti, per passare poi a preparare biscotti con lo chef Andrea De bellis e stendere la pizza con le pizzaiole del pastifico Mario Secondi. Davvero utili e divertenti sono stati i giochi organizzati dall'istituto zooprofilattico che attraverso un enorme tappeto con il gioco dell'oca hanno insegnato ai nostri bambini le semplici e fondamentali regole del cucinare e conservare gli alimenti limitando i rischi e prevenendo le malattie. Confesso che alcune regole non le conoscevo neanche io. Una mattinata all'insegna dell'allegria, del divertimento, della condivisione per la quale posso solo dire grazie a Maria Teresa e al suo grande sogno divenuto realtà. L'appuntamento è all'ora per la seconda edizione di "I diti in pasta" e noi, potete starne certi, saremo in prima fila a fare il tifo per le cose belle e fatte con grande amore e passione.